il saluto del Sindaco



La città di Santa Marinella si appresta, anche quest’anno, ad ospitare il prestigioso evento del santa marinella film festival, giunto alla sua sesta edizione.

È con vivo orgoglio quindi che do il benvenuto nella nostra città, a nome di tutta l’amministrazione comunale, a tutti gli amanti del cinema, che potranno ammirare, presso l’incantevole scenario di Piazza Innocenzo XI, gli autorevoli  lungometraggi realizzati dai registi più interessanti del panorama cinematografico italiano, e che a breve tempo siamo sicuri di poter visionare nelle sale cinematografiche nazionali ed internazionali.

Anche quest’anno l’evento vedrà la partecipazione di celebri personaggi dello spettacolo, che daranno lustro alla nostra città, diffondendone il nome e le bellezze nel panorama nazionale ed internazionale.

Abbiamo voluto proseguire, sulla scia dei precedenti e prestigiosi successi, alla valorizzazione del Film Festival, dando il nostro contributo alla buona riuscita dell’iniziativa che, in qualche modo, ci riporta indietro negli anni, quando Santa Marinella era meta  famosa per le performance  cinematografiche di grandi registi italiani e stranieri. La vicinanza alla Capitale, la bellezza del territorio, la particolarità della sua costa erano luoghi ideali per la realizzazione di pellicole divenute poi celebri in tutto il mondo. Proprio questa escalation di popolarità e prestigio fece di Santa Marinella e delle sue strutture stile Liberty il simbolo della “Dolce Vita” dove, con la nobile presenza di attori e registi, da Rossellini ed Ingrid Bergman a Vittorio De Sica a Dino Risi, fu possibile paragonare la nostra città a Sanremo e Saint-Tropez. Nel 1951 Raffaello Matarazzo gira il film “I Figli di nessuno” con Amedeo Nazzari, Roberto Rossellini (1953) gira il film “Siamo donne”, e Dino Risi vi gira “Il sorpasso”. Ed oggi, con la speranza di raggiungere nuovamente quella notorietà, il “Santa Marinella Film Festival” pone la nostra città all’attenzione mediatica dell’intera nazione, grazie all’organizzazione di un equipe capace ed esperta nel settore.

Alla proiezione delle pellicole d’autore si affiancheranno i corti dell’associazione Cortoacquario. Cortoacquario è parte di un progetto più vasto di “sensibilizzazione al mare” già iniziato dall’Associazione Acquario Infinito, nata per ricordare Giulio Balestreri, ucciso in mare il 10 Agosto del 2005 da un’imbarcazione che non rispettava i limiti di velocità e le distanze dal pallone segna sub. In merito a questo, colgo l’occasione per annunciare che l’Amministrazione Comunale ha provveduto, grazie alla grande collaborazione dell’associazione, in particolar modo di Paola Balestreri, a sbrigare tutti gli atti necessari alla collocazione della boa luminosa a largo della costa di Capolinaro. Provvederemo materialmente alla sua collocazione nel lasso di tempo che va dal prossimo 22 Luglio al 02 Agosto. Un’iniziativa semplice ma dal grande valore e significato.

L’azione di sensibilizzazione e di educazione che l’Associazione svolge a livello locale e sul territorio nazionale, non si limita all’organizzazione di eventi culturali, artistici e sportivi, ma si è concretizzata in questi anni in interventi più tecnici in tema di sicurezza in mare, oltre appunto alla proiezione di corti nel contesto del “Film Festival”.

Quest’anno la kermesse sarà incentrata sul tema dell’Unità d’Italia. Non vi anticipo nulla, poiché voglio che sia il Direttore Ernesto Nicosia a darvene notizia.

Concludo con un’ultima considerazione. Il cinema si sa, è un mezzo di comunicazione rilevante, soprattutto dal punto di vista emotivo. E allo stesso tempo può divenire, sul piano turistico – occupazionale un vero e proprio trampolino di lancio soprattutto per le nuove generazioni che intravedono nel cinema possibilità di carriera e successo.

Concludo congratulandomi ancora una volta con l’ottima organizzazione, ed auguro ai cittadini, ai villeggianti ed ai turisti della “Perla del Tirreno” di trascorrere una settimana di grandi appuntamenti cinematografici, sicuro che assisteranno ad una kermesse ricca di incontri ed eventi di alto valore culturale.

Buona visione.


Il Sindaco di Santa Marinella
Roberto Bacheca