Lunedì 29 luglio

ore 21:15
Croce Rossa Italiana, via Zara snc – Santa Severa

 

UN VERO PORTIERE

corto d’apertura

Regia: Lisa Riccardi
Interpreti: Ninni Bruschetta, Carlotta Bertolino, Simone Marini
Sceneggiatura: Lisa Riccardi
Fotografia: Gherardo Gossi
Musiche: Valerio Vigliar
Montaggio: Gabriele Moro, Massimo Bui
Produzione: Premio Solinas, Gratta e Vinci

Caterina e Pietro sono due gemelli di 10 anni e giocano entrambi come portieri nella squadra di quartiere. Caterina è fan del grande portiere Higuita ma l’allenatore la lascia sempre in panchina. Fino a quando, prima dell’ultima partita…

 

a seguire…

 

APPARTAMENTO AD ATENE

in concorso

Regia: Ruggero Dipaola
Interpreti: Laura Morante, Richard Sammel, Gerasimos Skiadaresis, Vincenzo Crea, Alba De Torrebruna
Sceneggiatura: Heidrun Schleef, Ruggero Dipaola, Luca De Benedittis, tratto dall’omonimo romanzo di Glenway Wescott
Fotografia: Vladan Radovic
Scenografia: Luca Servino
Costumi: Alessandro Lai
Produzione: L’Occhio e la Luna, con il contributo del MiBAC, A-Movie Productions, Alba Produzioni, con il contributo della Regione Lazio tramite Fi.La.S, con il supporto di Media – Commissione Europea, Apulia Film Commission e Roma Lazio Film Commission

Nel 1943, ad Atene, un appartamento viene requisito per ospitare un ufficiale tedesco. Nell’appartamento vivono gli Helianos, una coppia di mezza età un tempo agiata. Hanno un ragazzo di dodici anni, animato da melodrammatiche fantasie di vendetta, e una bambina di tredici. Con l’arrivo del capitano Kalter, tutto è cancellato. Metodico, ascetico, crudele, Kalter è un dio-soldato che impone il terrore. E gli Helianos si sottomettono, remissivi. Sono servi, adesso, senza altra identità che la loro acquiescenza. La volontà del dio-soldato è il loro unico assillo. L’appartamento li avvolge come un’epidermide. Poi, di colpo, l’assenza. Il padrone parte per la Germania, e i servi scoprono che la libertà non ha alcun senso, che la tortura continua. Quando Kalter torna, è un sollievo. E’ cambiato: più gentile, indulgente. Di un’indulgenza che disorienta. Ma è un fragile equilibrio. Correnti sotterranee di odio agiscono in segreto e preparano un’agghiacciante vendetta.