Martedì 30 luglio

ore 21:15
Croce Rossa Italiana, via Zara snc – Santa Severa

 

LETTERA DA MADRAS

corto d’apertura

Regia: Irish Braschi
Interpreti: Mimosa Campironi, Nino Frassica, Thakur Payel, Riccardo De Francesca, Tushar, Khalid Abouloualid, Samir Bousannane, Gerald Suli, Fabio Peritore
Sceneggiatura: Irish Braschi , Roberta Rabuti
Fotografia: Daniele Poli
Musiche: Alessandro Moro
Montaggio: Gabriele Moro, Massimo Bui
Produzione: Spaghetto Film , con il contributo del Consiglio Regionale del Piemonte

Un giovane ragazzo indiano, Rajeev, vive a Torino, vende rose per le vie della città e condivide una squallida stanzetta con altri connazionali in un appartamento pieno di giovani stranieri gestito da due loschi italiani. Rajeev è innamorato di una giovane ragazza araba, Fadwa, che lavora in una pizzeria al taglio, ma il suo è un amore segreto, vissuto a distanza e fatto solo di sguardi. Tutto cambia quando riceve una Lettera da Madras scritta dalla madre, che gli comunica, secondo le loro tradizioni, di aver scelto la donna che deve sposare. Quella missiva fa capire a Rajeev che non ha più tempo: allora si dichiara a Fadwa, la quale contraccambia i suoi sentimenti e per i due giovani stranieri è l’inizio di un sogno. Rajeev è talmente innamorato che è pronto ad andare contro le tradizioni della sua terra, infatti decide di scrivere alla madre di quell’amore, annunciandole di voler scegliere lui la donna da amare. Ma purtroppo quello che sembrava un sogno si trasforma velocemente in un incubo…

 

a seguire…

 

ITAKER (opera seconda)

in concorso

Regia: Toni Trupia
Interpreti: Francesco Scianna, Michele Placido, Monica Barladeanu, Tiziano Talarico, Angela Demattè, Alessio Della Costa, Milena Lunelli, Gelsomina Bassetti
Sceneggiatura: Toni Trupia, Michele Placido, Leonardo Marino
Fotografia: Arnaldo Catinari
Musiche: Marco Biscarini, Davide Cavuti
Montaggio: Consuelo Catucci
Scenografia: Nino Formica
Costumi: Andrea Cavalletto
Produzione: Goldenart, Mandragora Movies, Rai Cinema, con il contributo del MiBAC, con il sostegno di Trentino Film Commission
Distributore: ISTITUTO LUCE CINECITTÀ

Itaker è il racconto di un viaggio dall’Italia alla Germania, nel 1962. Un viaggio particolare: a compierlo è Pietro, un bambino di 9 anni orfano di madre, partito per ritrovare il padre emigrato, di cui da tempo non si hanno notizie. Con lui, un sedicente amico del padre, Benito, un giovane uomo dai trascorsi dubbi in cerca in Germania di un riscatto personale. Sul loro percorso Pietro e Benito incontrano mondi diversi: quello della fabbrica di Bochum, la comunità italiana in città (gli itaker, “italianacci”, uno dei tanti appellativi degli emigrati italiani in Germania); il mondo dei magliari, del contrabbando – fatto di valige ed espedienti – quello dell’incontro non sempre pacifico tra italiani e tedeschi. Diverse piccole patrie in cerca di identità. Sullo sfondo di una storia cruciale ma poco ricordata, il racconto di una crescita e della lotta sempre presente tra sopravvivenza e sentimenti.