domenica 29 luglio

Per vedere le altre foto della serata cliccare qui.

L’attrice Pennafina si suicida a Santa Marinella e Silvio Orlando pianta un albero nel bosco

Grande il consenso per le prime due pellicole in gara. Alla fine della proiezione del drammatico Gangor un lungo e intenso silenzio… e poi uno scrosciante applauso. Anche il regista Enrico Caria, presente in sala per parlare del suo film L’era legale, ha espresso parole di plauso per l’opera del collega Italo Spinelli. Di tutt’altro tono il secondo film, divertente e arguto, come solo Renzo Rossellini sa fare. Un film distensivo ma intelligente per andare a dormire con un sorriso.

 

 

Lunedì 30 luglio

Alle 21 Ancora una pellicola sulle donne Maternity Blues, diretto da Fabrizio Cattani. La storia di quattro donne recluse in un ospedale psichiatrico giudiziario per espiare il loro peccato più grande l’infanticidio. Nascerà il bene dal male? In sala per parlare del film sarà presente l’attrice Marina Pennafina, una delle quattro protagoniste, forse con il ruolo più difficile da madre infanticida a suicida.

A seguire Per rilassarsi e sorridere Missione di pace di Francesco Lagi una commedia con Silvio Orlando e Francesco Brandi nei ruoli di padre e figlio, in lotta per divergenza di idee. Un padre nelle alte sfere dell’esercito e un figlio attivista, pacifista e rivoluzionario, finiscono nello sperduto corridoio di Grz in ex – Jugoslavia: alla ricerca di un pericoloso criminale di guerra il primo; a piantare un albero nel Bosco della Pace il secondo.