martedì 4 agosto

ore 21:15
Istituto Comprensivo (plesso centro)
Via della Conciliazione 2, Santa Marinella

NON SENZA DI ME

corto d’apertura

Regia: Brando De Sica
Interpreti: Michael Schermi e Max Tortora
Sceneggiatura: Brando De Sica
Fotografia: Andrea Arnone
Musiche: Gianleonardo Gentile e Motherwig
Produzione: K48 e ZABUM
Distribuzione: K48
Premi e festival: Salento Film Festival

Sinossi: Attilio è figlio di un famoso genetista, che ha il solo difetto di essere troppo totalizzante come padre. Attilio sparisce durante un pomeriggio passato in spiaggia con il padre. Ritorna poi a sorpresa dopo 8 anni, ma la reazione del padre è estrema.

 

a seguire…

 

IN THE BOX

(81’)

Regia: Giacomo Lesina
Interpreti: Antonia Liskova, Niccolò Alaimo, Jonathan Silvestri
Sceneggiatura: Germano Tarricone
Fotografia: Bruno Cascio
Musica: Fabio Enrico Cortese
Produzione: Michelangelo Film, Produzione Straordinaria, Una vita tranquilla, Mind & Art
Distribuzione: Istituto Luce Cinecittà
Premi e festival: Noir In Festival

Sinossi: Una giovane donna si risveglia dentro le quattro mura di un garage. Mura all’apparenza inoffensive come la maggior parte dei luoghi di una grande metropoli, ma che ora la separano da tutto e da tutti. Nel piccolo spazio, un’auto esala anidride carbonica; un gas che ogni giorno senza saperlo respira quando esce per strada. Un gas che sembra così innocuo, ma che lì dentro diventerà micidiale saturando l’ambiente. La donna non è diversa da tante altre, affetti, lavoro, progetti per il futuro, ma che all’improvviso è privata della propria libertà. Una cosa fino ad allora impensabile per lei. Proprio nel momento in cui stava mettendo in pratica la decisione di cambiare vita. Ad averla chiusa nel garage è uno sconosciuto che sa ogni cosa di lei, del suo passato. E soprattutto di ciò che ha più di importante al mondo: la figlia piccola che l’aspetta a casa. Non le rivela il motivo per cui l’ha imprigionata lì. Solo il tempo a disposizione per salvarsi.
Note di Regia: Quanto siamo liberi? È una domanda che ci si pone spesso, ma a cui difficilmente riusciamo a dare risposta. Perché la maggior parte di noi conduce una vita tranquilla, fatta di una routine che ci protegge, tiene a bada le nostre paure. E se la nostra esistenza, all’improvviso, sfuggisse al nostro controllo e finisse nelle mani di un altro?