giovedì 4 agosto

ore 21:15
Istituto Comprensivo – Via Aurelia, 276 – Santa Marinella

Follia di mezzogiorno

cortometraggio d’apertura

Regia: Ludovica Marineo
Soggetto e sceneggiatura: Maurizio Tocchi, Ludovica Marineo
Musiche: Marco Basili, Maria Livia Nicotra, Gianluca Tocchi
Fotografia: Bruno Cascio
Interpreti principali: Martinus Tocchi, Marisa Volonnino
Produzione: Silvia D’amico Bendicò per La Bendico Srl di Osvaldo Menegazn

Sinossi: Magica storia di un ragazzo senza storia, ritagliata nel mondo silenzioso della sua immensa timidezza.


 

a seguire…

A Napoli non piove mai

OPERA PRIMA

Regia: Sergio Assisi
Soggetto e sceneggiatura: Sergio Assisi
Musiche: Louis Siciliano Aluei
Fotografia: Claudia Marceddu
Interpreti principali: Sergio Assisi, Valentina Corti, Nunzia Schiano, Sergio Solli, Antonella Morea, Gaetano Amato, Clotilde Sabatino, Magdalena Grochowska, Massimo Andrei, Ernesto Lama, Francesco Paolantoni, Benedetto Casillo, Eliana Miglio, Adelmo Togliani, Antonella Romano, Laura Schettino, Susy Del Giudice, Giuseppe Cantore, Lucio Caizzi, Luigi Di Fiore, Giancarlo Ratti, Arianna De Rosa, Bruno Tramice, Yacoubou Ibrahim, Domenico Sgariglia
Produzione: Quisquilie Production Srl
Contributi e sostegni: patrocinio del Comune Di Napoli, patrocinio E sostegno della Film Commission Regione Campania, riconoscimento di interesse culturale e contributo del Mibact
Distribuzione Mediterranea Production, Cineone Distribution

Sinossi: Barnaba soffre della sindrome di Peter Pan. Jacopo è vittima della sindrome dell’abbandono Sonia soffre della sindrome di Stendhal. Dopo l’ennesimo litigio col padre, che ogni giorno gli ripete di trovarsi un lavoro stabile e la rottura con la fidanzata che lo accusa di soffrire della sindrome di Peter Pan, Barnaba (Sergio Assisi) decide di andare via di casa. L’unico a dargli ospitalità è Jacopo (Ernesto Lama), un suo vecchio compagno di scuola che soffre della sindrome dell’abbandono, e che tenta continuamente il suicidio. Intanto in una città del nord Sonia (Valentina Corti), che ha appena discusso la tesi di dottorato, pur di sfuggire al padre che la vorrebbe a lavorare in azienda con lui, decide di accettare un lavoro di restauro in una piccola chiesa di Napoli. Il problema è che soffre della sindrome di Stendhal che la fa svenire di fronte alle opere d’arte. Certo che San Gennaro possa fargli il miracolo di ricaricargli il bancomat, Barnaba continua a pregare il santo proprio nella chiesa dove arriva Sonia per restaurare un dipinto. L’incontro tra Barnaba, Sonia e Jacopo porterà questi tre personaggi a superare le rispettive “sindromi” e affrontare la vita con ottimismo e positività, come se ci fosse sempre il sole, convinti che tanto a Napoli non piove mai…