lunedì 25 luglio

ore 21:15
Istituto Comprensivo – Via Aurelia, 276 – Santa Marinella

La terra degli sconfitti

cortometraggio d’apertura

Regia: Maurizio Ravallese
Soggetto e sceneggiatura: Paolo Di Maio, Francesco Martino, Maurizio Ravallese
Musiche: Marco Ravallese
Fotografia: Matteo De Angelis
Interpreti principali: Andrea Tidona, Ennio Coltorti, Roberta Mattei, Roberto Di Maio, Maria Teresa Celli, Claudio Cotugno, Lorenzo Censi
Produzione: Maurizio Ravallese, Simone Mingoli, in Collaborazione Con Baburka Production
Distribuzione: Baburka Production
Partecipazione a festival e/o premi: Vincitore premio come migliore attore alla 2°edizione Firenze Filmcorto

Sinossi: Etna Comics, Gold Elephant World, David Di Donatello, Tagliamo Corto Sinossi: Portogallo Salazarista, 1956. Il regime fascista è scosso dagli spietati omicidi di un gruppo rivoluzionario, “I tagliagole dei Salazaristi”. Nelle desolate campagne attorno a Nisa, il generale Nalapres indaga sulla misteriosa scomparsa di una donna, ma si ritroverà ben presto a fare i conti col proprio passato.


 

a seguire…

Bangland

OPERA PRIMA

Regia: Lorenzo Berghella
Soggetto e sceneggiatura: Lorenzo Berghella
Musiche: Alessandro Berghella, Fabio D’Onofrio, Marco Palma
Fotografia: Lorenzo Berghella
Interpreti principali: Daniele Ciglia, Domenico Galasso, Sonia Barbadoro, Carlo Orsini, Andrea Trovato, Zulima Memba
Produzione: RòFilm di Alessandro e Cristiano Di Felice e Axelotil di Gianluca Arcopinto
Contributi e sostegni: Il film è stato realizzato grazie al finanziamento del MIBACT per i film di interesse culturale, opere prime e seconde
Distribuzione: Pablo
Partecipazione a festival e/o premi: Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia 2015 – Giornate degli Autori, Premio SIAE Talento Emergente del Cinema Italiano, Da Venezia a Roma, Trieste Science + Fiction, Il Cinema Italiano Visto Da Milano – Concorso “Rivelazioni”, Clorofilla Film Festival, Bella Basilicata Film Festival, Arcipelago Film Festival, Cinecittà Film Festival – Film in Concorso

Sinossi: Un viaggio all’inferno di Bangland, cittadina di un’America dove Steven Spielberg, eletto presidente, ha dichiarato guerra al Mahaba, uno staterello africano, dando il via a una propaganda del terrore, secondo la quale chiunque non è bianco è un potenziale terrorista. Alla vigilia delle elezioni presidenziali, che potrebbero porre fine all’amministrazione Spielberg, si incrociano le storie di Charlie Tucano e Tony Beretta, moderni inquisitori al soldo del telepredicatore Gold, e di Loogie Boogie, strozzino irlandese.