sabato 18 agosto

ore 21:15
Istituto Comprensivo – Via Aurelia, 276 – Santa Marinella (Roma)

Vanilla

di Rossella Inglese

Denise è un’adolescente strappata dalle braccia del padre, con il quale ha una relazione sessuale consenziente. La ragazza viene trasferita in una comunità, affidata a persone che vogliono proteggerla.

Regia: Rossella Inglese
Soggetto e sceneggiatura: Rossella Inglese
Musiche: Sonatori Fiorentini, Othello
Fotografia: Andrea Benjamin Manenti, Maria Vittoria De Lorenzis
Interpreti principali: Carolina Dovera, Eriberto Peruzzo, Mariangela Di Paolo, Antonio Iurino, Oscar Genovese
Produzione: Rossella Inglese, Andrea Benjamin Manenti (Fedra Film)
Partecipazione a festival e/o premi recenti: Sic@Sic 2016 Settimana Internazionale della Critica di Venezia

a seguire….

 

Chi salverà le rose?

di Cesare Furesi

O P E R A    P R I M A

Giulio Santelia è un anziano signore. Ha fatto del poker una professione, dimenticando il titolo di Avvocato, e dedicandosi alla sua storia d’amore con Claudio. Giulio ha una figlia, Valeria, rimasta orfana prestissimo, che da tempo non vive con lui, con cui ha un rapporto conflittuale e che invece adora Claudio. Valeria ha a sua volta un figlio, Marco, che ha cresciuto da sola, che adora i “nonni” e ha ereditato la passione del poker, seppur con scarsi risultati. Quando Claudio si ammala gravemente, tutto l’amore viene raccolto da Giulio in una rosa, portata al suo capezzale ogni mattina. A causa della malattia, Claudio ha smesso di giocare a poker e in poco tempo i soldi finiscono, così Giulio è costretto a licenziare il giardiniere, la cuoca e a vendere persino i mobili, inscenando il bluff perfetto all’interno della loro casa, nella splendida Alghero. Come in una pièce teatrale, dirige se stesso nelle diverse mansioni, per non far mancare nulla all’amato Claudio, ignaro della situazione. Ma il suo amore non può bastare, c’è bisogno di altro, di una somma di amori. C’è bisogno di aiuto. C’è bisogno di Valeria.

NOTE CRITICHE
Film delicato, intimista. Dalle sublimi atmosfere crepuscolari. Poggia interamene sulle due magistrali interpretazioni di Carlo Delle Piane e Lando Buzzanca, che valgono da sole il prezzo del biglietto. (Catello Masullo)

 

Regia: Cesare Furesi
Soggetto e sceneggiatura: Cesare Furesi, Guido Furesi, Paola Mammini – (collaborazione)
Musiche: Marcello Peghin
Fotografia: Giuseppe Pignone
Interpreti principali: Carlo Delle Piane, Caterina Murino, Lando Buzzanca, Antonio Careddu, Philippe Leroy, Guenda Goria, Massimiliano Buzzanca, Eleonora Vallone, Ignazio Chessa, Maurizio Pulina
Produzione: Underdog Film
Partecipazioni a festival e/o premi recenti: Italian Movie Award 2017 – Premio Roots, Wag Film Festival 2017 – Miglior film, CUBO Festival 2017 – Miglior Opera Prima