Warning: mysql_get_server_info(): Can't connect to local MySQL server through socket '/var/lib/mysql/mysql.sock' (2) in /web/htdocs/www.santamarinellafilmfestival.org/home/smff/wp-content/plugins/xml-google-maps/xmlgooglemaps_dbfunctions.php on line 10

Warning: mysql_get_server_info(): A link to the server could not be established in /web/htdocs/www.santamarinellafilmfestival.org/home/smff/wp-content/plugins/xml-google-maps/xmlgooglemaps_dbfunctions.php on line 10

domenica 19 agosto

ore 21:15
Istituto Comprensivo – Via Aurelia, 276 – Santa Marinella (Roma)

Il gigante

di Andrea Capruzzi

Il gigante racconta la relazione particolare tra un uomo ed una donna, lui vuole proteggerla dall’esterno, ma così la priva della libertà, scatenando conseguenze drammatiche.

Regia: Andrea Capruzzi
Soggetto e sceneggiatura: Andrea Capruzzi
Musiche: Leonardo Tosti
Fotografia: Andrès Arcè Maldonado
Interpreti principali: Salvo Puglisi, Maria Chiara Di Mitri
Produzione: RIO FILM


NON DISPONIBILE

a seguire….

Nove lune e mezza

di Michela Andreozzi

O P E R A    P R I M A

Due donne di oggi, due modi diametralmente opposti di stare al mondo: Livia e Tina sono due sorelle sulla quarantina, tanto unite quanto diverse. Livia è una violoncellista bella e sfrontata, dall’anima rock. Modesta, detta Tina, è un timido vigile urbano che ha buttato una laurea per il posto fisso. Entrambe hanno un compagno: Livia convive con Fabio un osteopata dolce e accogliente, Tina con Gianni un collega ordinario e intollerante. Livia difende da sempre la sua posizione di donna che non desidera avere figli, mentre Tina tenta da anni di restare incinta, senza risultato: quando Tina, nella sua ricerca, inizia a perdere la testa, Livia, consigliata dall’amico ginecologo, l’audace Nicola, decide di portare avanti una gravidanza per lei. Nei successivi nove mesi, Livia dovrà nascondere la pancia crescente, mentre Tina fingerà di essere incinta, dando vita a una serie di situazioni tragicomiche che coinvolgeranno anche la famiglia di origine: una mamma campionessa di ragù, un padre idealista e sognatore, un fratello neocatecumenale con moglie devota e quattro figlie femmine. Il tutto lungo un percorso pieno di situazioni paradossali e incontri folgoranti di ogni tipo con la più varia umanità che porterà Tina e Livia a scontrarsi, poi comprendersi e infine cambiare, per ritrovarsi sempre più unite..
NOTE CRITICHE
Strepitoso esordio alla regia di Michela Andreozzi, attrice e sceneggiatrice. Un film che affronta temi non banali, di scottante attualità e molto sensibili. Ed ha il garbo di farlo con il sorriso sulle labbra. Con dosata ironia. Senza risparmiare qualche graffio ben assestato. Il duetto della stessa regista/protagonista Michela Andreozzi con una sempre splendida Claudia Gerini vale da solo il prezzo del biglietto. (Catello Masullo)

Regia: Michela Andreozzi
Soggetto e sceneggiatura: Michela Andreozzi, Alessia Crocini, Fabio Morici
Musiche: Niccolò Agliardi – La canzone “Ho cambiato i piani” è cantata da Arisa
Fotografia: Tani Canevari
Interpreti principali: Arisa, Claudia Gerini, Pasquale Petrolo (Lillo), Giorgio Pasotti, Michela Andreozzi, Stefano Fresi, Claudia Potenza, Alessandro Tiberi, Massimiliano Vado
Produzione: Paco Cinematografica S.r.l., Neo Art Producciones
Contributi e sostegni: in collaborazione con Vision Distribution, Regione Lazio (Fondo Regionale per il Cinema e l’Audiovisivo)
Groupama Assicurazioni (Tax Credit), Essequamvideri (Tax Credit)